martedì 21 dicembre 2010

LA MIA VITA...

E CRESCENDO IMPARI.......




E crescendo impari che la felicità non e' quella delle grandi cose.

Non e' quella che si insegue a vent'anni, quando, come gladiatori si combatte il mondo per uscirne vittoriosi...

La felicità non e' quella che affanosamente si insegue credendo che l'amore sia tutto o niente,...

non e' quella delle emozioni forti che fanno il "botto" e che esplodono fuori con tuoni spettacolari...,

la felicità non e' quella di grattacieli da scalare, di sfide da vincere mettendosi continuamente alla prova.

Crescendo impari che la felicità e' fatta di cose piccole ma preziose....

...e impari che il profumo del caffe' al mattino e' un piccolo rituale di felicità,
...che bastano le note di una canzone, le sensazioni di un libro dai colori che scaldano il cuore,
...che bastano gli aromi di una cucina, la poesia dei pittori della felicità,
...che basta il muso del tuo gatto o del tuo cane per sentire una felicità lieve.

E impari che la felicità e' fatta di emozioni in punta di piedi,
di piccole esplosioni che in sordina allargano il cuore,
che le stelle ti possono commuovere e il sole far brillare gli occhi,

e impari che un campo di girasoli sa illuminarti il volto,
che il profumo della primavera ti sveglia dall'inverno,
 e che sederti a leggere all'ombra di un albero rilassa e libera i pensieri.



E impari che l'amore e' fatto di sensazioni delicate,
 di piccole scintille allo stomaco,
 di presenze vicine anche se lontane,
 e impari che il tempo si dilata e che quei 5 minuti sono preziosi e lunghi più di tante ore,

e impari che basta chiudere gli occhi, accendere i sensi, sfornellare in cucina, leggere una poesia, scrivere su un libro o guardare una foto per annullare il tempo e le distanze ed essere con chi ami.


E impari che sentire una voce al telefono, ricevere un messaggio inaspettato, sono piccoli attimi felici.

E impari ad avere, nel cassetto e nel cuore, sogni piccoli ma preziosi.



E impari che tenere in braccio un bimbo e' una deliziosa felicità.

E impari che i regali più grandi sono quelli che parlano delle persone che ami...

E impari che c'e' felicità anche in quella urgenza di scrivere su un foglio i tuoi pensieri,
che c'e' qualcosa di amaramente felice anche nella malinconia.
La malinconia... di ripensare ai momenti felici con chi non è più vicino a te... quei momenti che ti danno la forza di andare avanti..

E impari quanto sia bella e grandiosa la semplicità...
quanto un abbraccio ri riscaldi la giornata... e la risata del tuo bimbo ti strappi il sorriso...


5 commenti:

Mr.Loto ha detto...

Bellissime riflessioni, che condivido.
Ti auguro di passare una Natale sereno ed in pace con il mondo.
Un abbraccio.

nadiaflavio ha detto...

Un sereno Natale...mmmm chissa' quanti bei "manicaretti" nella tua cucina....

Paradigma ha detto...

Ciao. E' la prima volta che passo di qui. Le tue riflessioni potrebbero essere anche le mie. Io, come te, crescendo ho imparato.

Quello che ho imparato e che non avrei voluto è essenzialmente che tutto scorre, trascorre e viene superato. E' triste ma è così, niente è per sempre.

Ciao.

chit ha detto...

Riflessioni profonde e condivise appieno, complimenti!?!

Ti auguro che nel corso del 2011 possa apreire quel cassetto, prendere i sogni piccoli ma preziosi, e trasformarli in realtà. Te lo auguro di tutto cuore insieme a tanta gioia e serenità per te e tutte le persone che hai intorno e che ti vogliono bene.

Un abbraccio grande grande a tutti ed a rileggerci nel 2011!?! ;-)

Mr.Loto ha detto...

Ehi, ancora in vacanza? Buon 2011....

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails