martedì 9 giugno 2009

Le statistiche del Ministro Brunetta

Brunetta dice:
"In Italia è diminuita la povertà Chi paga la crisi sono gli autonomi"
Secondo il ministro della Pubblica Amministrazione, ci sono 30 milioni di redditi da lavoro dipendente o pensione che hanno mantenuto o incrementato il potere d'acquisto. E il dato dei disoccupati è "grave ma non gravissimo".
La crisi, ha spiegato acora il ministro, ha creato 300-400 mila disoccupati cassaintegrati, tutti con un'integrazione a reddito. «È un dato grave e preoccupante, ma non gravissimo. Infatti a fronte di queste migliaia, continuiamo ad avere 15 milioni di posti di lavoro dipendente - ha sottolineato Brunetta - per questi le dinamiche salariali progrediscono del 3-4% annuo e il potere di acquisto è aumentato», grazie ad un'inflazione in calo. «Sembra paradossale e controcorrente - ha aggiunto Brunetta di fronte alla platea riunita a Confindustria per la giornata dell'innovazione e che di fronte alle parole del ministro ha comunicato a rumoreggiare - ma queste sono le statistiche». «Al netto dei cassintegrati-disoccupati equivalenti - ha ribadito il titolare della Pubblica amministrazione - il potere di acquisto è cresciuto dell'1-2%. Questo spiega perché non ci sia in Italia una crisi sociale». Secondo Brunetta ai 15 milioni di lavoratori dipendenti vanno inoltre aggiunti 16-17 milioni di pensionati per i quali le dinamiche sono simili. Questo comporta che «30 milioni di redditi in questi 12 mesi hanno mantenuto o incrementato il potere d'acquisto». Il ministro ha quindi sottolineato che «al netto dei disoccupati equivalenti, il vero impatto della crisi è stato sul lavoro autonomo». È proprio questa categoria di lavoratori infatti che «sta pagando di più con un fatturato diminuito del 30-40%. La preoccupazione quindi è più sul lavoro autonomo che non su quello dipendente», ha concluso.


Io da ignorante mi chiedo solo una cosa: il Ministro Brunetta ha mai provato a vivere con 1.100 € mensili (comprensivi di assegni familiari) in tre persone?
Sa cosa significa? Io credo proprio di no. Mi piacerebbe proprio farli provare tutti 'sti ministri
UN ANNO RISCUOTENDO SOLO 1000 EURO AL MESE.
Ci scommettete che entro pochi giorni si aumenterebbero di molto gli stipendi?

1 commento:

chit ha detto...

Ogni commento su quell'uomo che mi viene è volgare, fortemente volgare. Non riesco a trattenermi quando leggo il suo nome, è più forte di me!
Quindi non lo commento ma approvo la tua conclusione.
Il problema è che loro con 1000 euro al mese non ci vivranno mai!!
Un abbraccio

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails