domenica 14 marzo 2010

a questo punto che faccio...

Com'è brutto risvegliarsi e capire che tutto ciò in cui hai creduto finora era solo un sogno.
ho 46 anni ed ho sempre un lavoro a tempo determinato... non ho una lira da parte... non posso realizzare i miei sogni... ho due figli grandi che per loro anche se non ci fossi non cambierebbe niente...
Ho sempre cercato e cercato solo amore.. comprensione... avrei voluto sempre sentirmi protetta, al centro dell'universo per il mio uomo... forse la perdita di mio padre troppo presto mi ha resa insicura, insicura e bisognosa sempre di affetto...
ultimamente eravamo rimaste solo io e mia sorella, le ancore di tutta la famiglia... ed ora lei è malata ed io devo avere la forza anche per lei, il coraggio... ma dove lo trovo? dove mi appoggio io? ho un cognato che è fortissimo, che di più non potrebbe fare vorrei dargli più aiuto, ma mi sembra di non riuscirci... ho una nipote straordinaria, con un carattere meraviglioso, dolce e sempre disposta a dare amore affetto, ma non sa  che ad essere così la vita cosa ci riserva.. solo pedate nel sedere.
Alle volte vorrei solo un abbraccio, un abbraccio dai miei figli.. uno troppo riservato e l'altra non so forse incosciamente arrabbiata con me per aver lasciato suo padre.. cercando sempre quell'amore che credevo, sapevo di poter avere anche io.
Sei anni fa ho sperato di trovarlo quell'amore, fino a ieri ne ero sicura.. ma ora sento che sta vacillando anche quello.. forse perchè io voglio troppo.. alle volte me lo domando ma sono io che voglio troppo? perchè non mi accontento perchè non mi sono accontentata? perchè io ho bisogno di sentirmi cercata, voluta, amata? e non mi basta saperlo.. perchè?
Perchè tutti credono che sono forte... quando sono fragilissima... dentro.
Perchè ho sempre dato tanto nelle amicizie ed avuto pochissimo indietro..
Perchè sono io che sciupo sempre tutto? Mi viene da crederlo a questo punto... Che sono io che sono sbagliata... CHE AVREI BISOGNO DI CURE SERIE.
In questo particolare momento della mia vita avrei bisogno di tutto l'affetto possibile, ma non so perchè non riesco ad averlo.. e mi allontano sempre di più.. mi isolo.. mi deprimo..
Avrei voglia solo di qualche attenzione in più... ogni tanto avere qualcuno che ti porta colazione a letto.. una margherita colta per me... poi penso che magari sono solo bischerate.. però mi farebbero stare bene. ed allora perchè dovrebbero essere bischerate? ma nessuno lo capisce.. nessuno di voi uomini,, o almeno non la maggioranza... all'inizio di una storia si.. tutto sembra bellissimo: sorprese, inaspettate.. regali senza motivo.. ma poi tutto si va via via scemando... chissà perchè?  e non ditemi che anche io magari si siedo sugli allori... perchè non è così.. io cerco di tenere vivo il rapporto.. ma poi mi stanco pure io ed allora mi ri-isolo... ecc eccc.
Poi c'è il piccolino, MICHELANGELO.. alle volte penso che sia nato per darmi un sacco di amore, perchè è così.. sembra me.. da amore e chiese soltanto amore.. è coccoloso, affettuoso e penso che ne soffra anche per la situazione di sua zia, perchè è piccolo la vede cambiata ma credo che non riesca a capire il perchè.. lo scorso anno a luglio, quando erano sui 3 mesi che era stata operata alla testa ed aveva i capelli cortissimi, mentre prima ne aveva una testata tutti riccioli il piccolino una mattina mi ha detto "Mamma ma quando la zia è guarita le ritornano i capelli belli come prima?"
è la gioia della mia vita, della nostra vita, di tutti noi.. ma ho paura di non riuscirlo ad aiutare a vivere in questo mondo che fa un pò schifo!
Ora vi chiederete perchè mi sono messa a scrivere queste cose sul blog.. perchè mi sembra di parlare con un amico.. cerco di sfogarmi con qualcuno.. che non ho.. alle volte parlo anche con mio papà, mi siedo sulle scale fuori case.. e parlo tra me.. convinta che lui mi senta.. e che ascolti la sua bimba un pò cresciutella.
Si lo so sono proprio fuori di testa e avrei bisogno di uno bravo.... MA CHI SE NE FREGA!

8 commenti:

serenella ha detto...

Buondì Paola. Capitano quelle giornate in cui ti sembra tutto nero e magari lo è. Posso solo consigliarti di non aspettarti molto dagli altri. Dare amore non significa necessariamente ricevere in cambio qualcosa, anche un piccolo gesto. Forse così si riesce a star meglio con se stessi e con gli altri.
Prova. Il blog e le amicizie che ne sono nate mi ha aiutata molto. Prova. Anzi, passa da me ed in serisci la fotina, che ti trovo prima. Un abbraccio, anche se virtuale. Buona domenica.

Giusi ha detto...

leggo quello che scrivi.. e mi sembra che si parli di me, mi sembra di averlo scritto io.. mi fa effetto. Scrivimi se ti va, siamo vicine.

paoladany ha detto...

@serenella grazie per le tue parole, sai non vorrei molto in cambio se dò 100 mi basterebbe avere 10.

@giusi io ti scriverei anche, mi farebbe molto piacere, ma non so dove...

Mucciola74 ha detto...

Si, anche io mi sono "sentita" vicina alle tue parole perchè a noi donne capita si provare queste emozioni. Magari abbiamo anche ragione perchè gli uomini sono un pò superficiali su certe cose o comunque loro non "pensano" e basta, ma credimi,non penso che voglia dire menefreghismo. Noi siamo capaci di esasperare il tutto perchè siamo esasparate, perchè la vita è dura e a volte succede, crolliamo. Squilla il tel. Io cmq ci sono quando vuoi...un abbraccione.

Giusi Benni ha detto...

..hai ragione.. adesso dovresti trovarmi.

chit ha detto...

Che dire Paoletta, capitano moenti, situazioni, periodi "no". Ho letto quello che hai scritto ed è tutto terribilmente vero. E' vero quello che scrivi dell'innamoramento, di quando diventa amore, delle situazioni della vita che a volte lo trasformano in affetto. Ed è probabilmente vero che un po' è colpa anche di chi queste situazioni le vive sulla sua pelle, che lo sa che è così (purtroppo), che tenta di convinversi dell'opposto ma poi l'ineluttabilità dei fatti spesso è dura. Non ci sono in questi casi pozioni magiche o formule miracolose almeno, io non ne ho. Posso però darti un consiglio e cioè di cominciare da quello che senti più tuo, anche se magari non lo senti nel modo che vorresti, ma c'è.
Ci siamo visti per pochi attimi ma io quel giorno ho visto una gran bella famigliola sai?! Ricordo la piccola peste, ricordo anche gli occhi ed il modo di fare di una di quelle figlie grandi che secondo me non è vero che sarebbe uguale se non ci fossi. Magari mi sono sbagliato ma una persona che vuole così bene al fratellino non può non volerne alla mamma!? :-D
perdonami questo scritto, magari troppo "privato" ma mi sono permesso di scriverlo in pubblico visto che pubblico è stato il tuo 'sfogo'.
Ci sono altri commenti e mi sembra che non sia sola, forse non saremo quelli della colazione a letto e di un abbraccio fisico ma vedi un po' te se ti si molla lì da sola!? ;-)

Ti abbraccio forte forte

paoladany ha detto...

@mucciola 74: si hai ragione, non ho mai pensato che ci fosse del menefreghismo voluto.. ma la vita a volte che lo porta.

@chit: grazie delle tue parole, ed hai ragione siamo una bella famiglia "allargata"... ma questa vita alle volte porta a scontri e litigi.. so che posso contare su Daniele, ma alle volte è inevitabile qualche scontro.. ed io mi sfogo qui, sul mio blog, si lo so che è pubblico ma è una cosa mia e non mi vergogno a scriverci ciò che penso, quindi mi va benissimo che tu mi abbia risposto qui... :-)
ps: la ragazza che hai visto tu.. non è la mia figlia, ma la bimba di Dany.. e non penso che invece mia figlia non mi voglia bene, ma sicuramente me lo dimostra poco.. ed alle volte io invece ne avrei tanto bisogno con la particolare situazione difficile che stiamo vivendo da un anno a questa parte (leggi mia sory). Forse è più giusto il suo modo di vivere non lasciandosi prendere da cosa sarebbe giusto fare e "cosa fare" ma fare solo ciò che gli va di fare. Ma io non sono fatta così ed a volte ci sto male..
ok ho fatto una filippica.. ora chiudo.
Grazie mille ha tutti voi per i commenti.

Mr.Loto ha detto...

Non sei affatto fuori di testa solo che non puoi cercare dagli altri quello che non riesci a darti da sola...e finchè non comprendi questo, purtroppo, probabilmente continuerai a girare a vuoto.
Per qualsiasi cambiamento della vita devi partire da te.
Un caro saluto.

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails