sabato 17 settembre 2011

PANZANELLA BOZZANELLA DOC

Ci sono alcuni cibi che non smetterei mai di mangiare! Gli gnocchi gli adoro ne ho già parlato in precedenza.
Le albicocche... ne mangerei a quintalate! ed in estate un piatto che adoro, che mi riporta a quando ero bambina è questo piatto povero toscano la panzanella.




La vera panzanella povera quella che preparava mio papà quando io ero piccolina.
INGREDIENTI:

PANE DEL TIPO CASALINGO
POMODORI
CIPOLLA
TONNO
CAPPERI
SALE
OLIO EVO
ACETO
BASILICO

Mettere il pane ad ammollare in acqua. Quando è ammollato strizzarlo poco alla volta con le mani, toglendo tutta l'acqua e mettendo il pane sgranato in una ciotola.
Aggiungere tonno e cipolla a piccoli pezzi, i capperi ed il basilico spezzettato.
Condire bene con sale olio ed aceto. Mescolare e lasciare insaporire prima di servire.


Il tocco agrodolce di mio papa' (che io quando preparo la panzanella non ho mai in casa) aggiunta di alcuni chicchi di uva.

Con questo post partecipo al contest di Federica




5 commenti:

LA PASTICCIONA ha detto...

sarà anche un piatto povero , ma è molto buono , piace molto anche a me !
Buon fine settimana

Maria ha detto...

voglio provarlo:)

Stefania ha detto...

è un piatto da re non da poveri perchè è ricco del calore di una famiglia. bacioni

gloria cuce' ha detto...

Non l'ho mai provata, prima o poi devo farla.

Paola ha detto...

ma che buona! e poi di questi periodi così caldi (almeno qui da me è ancora piena estate) ci sta troppo bene!

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails